CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Parma

Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Legione Parmense

La parola al Presidente Marco Montacchini

Come state vivendo questo momento di inattività?
Con non pochi pensieri, come molti, soprattutto legati a problematiche economiche. Durante questo anno di inattività abbiamo perso molti sponsor e di conseguenza buona parte delle entrate. Di contro però, i costi sono rimasti quasi inalterati e ciò che riusciamo a raccogliere con le quote associative non basta per sostenerli tutti, anche perché una cosa di cui andiamo molto fieri è che a chi ha particolari difficoltà garantiamo l’associazione gratuita.


In che modo siete rimasti in contatto con i vostri atleti?
Fortunatamente siamo un gruppo molto affiatato e anche nei momenti peggiori ci siamo dati appuntamento più volte sulle piattaforme online per confrontarci sul momento che stessimo vivendo e lanciare nuove idee per farci trovare pronti quando sarà il momento di ripartire. 


Avete organizzato allenamenti o incontri online? Se si come sono o stanno andando?
No, però i nostri allenatori e preparatori hanno realizzato e fatto avere ai giocatori una lista di esercizi da fare a casa o al parco singolarmente, in modo da tenersi in allenamento.


Quali sono le vostre preoccupazioni attuali e per il futuro?
Soprattutto quelle di natura economica.


E le speranze?
Nella nostra società vige un forte senso di appartenenza e agli atleti manca molto giocare e ritrovarsi tutti insieme, quindi speriamo di tornare a farlo il più presto possibile, ma solo quando ci saranno le condizioni, in totale sicurezza e rispettando le regole. La salute viene prima di tutto e anche se le perdite economiche e le difficoltà per noi sono tante, non abbiamo mai anteposto questo concetto ad altri interessi o alla fretta di riprendere a tutti i costi. Il virus è meglio tenerlo lontano e se pur con dispiacere aspettare tempi migliori.


Come vi immaginate la ripartenza?
L’ultimo campionato giocato siamo stati promossi, arrivando in entrambi i gironi primi, quindi ci aspettiamo di ripartire ancora più motivati dalla categoria Open B.


Avete suggerimenti da darci?
Nulla di particolare, fino ad ora avete fatto al meglio ciò che era necessario.

 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok