CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Parma

Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

L'anello del Caio

18 OTTOBRE 2020

Il fascino del bosco autunnale, la maestosità del Grande Faggio, le straordinarie formazioni geologiche del Monte Caio, la suggestiva radura dell’eremo di San Matteo, antico punto di sosta di viandanti e pellegrini: un unico anello di sentieri ci permetterà di ammirare questi luoghi, vicini alla città, ma non per questo meno interessanti.

           Lasciate le auto al parcheggio del Passo dei Caprioli (bivio sulla strada che da Musiara Superiore va a Schia), prenderemo prima una strada ghiaiata (sentiero CAI 732) e successivamente un sentiero (730) che ci condurranno attraverso una splendida faggeta, animata da mille curiose “presenze”, fino al veterano della foresta, un faggio secolare che ben merita il nome di “Grande”. Superando senza difficoltà, con una breve, ripida deviazione, un tratto franoso, si aggirerà il Monte Caio sul sentiero 737, sempre in salita, poi si raggiungerà, con una ripida discesa, la bella radura dell’eremo di San Matteo ( 737), ancora adesso meta di un popolare e… gastronomico pellegrinaggio, il giorno della festa del santo. La piccola chiesetta, in parte ricostruita, e l’edificio a fianco, sono tutto ciò che resta di un antico monastero, documentato fin dall’XI secolo, che ospitava i viandanti lungo la Via di Linari – ancora adesso, il luogo ideale per una sosta e uno spuntino.

Risalendo per lo stesso sentiero già percorso, raggiungeremo la base del Monte Caio e saliremo quindi alla panoramica (nuvole permettendo) Cima Bocchialini, con l’obelisco dedicato al famoso agronomo, morto durante la prima guerra mondiale e immortalato nel busto dello scultore Brozzi.

Da lì, i sentieri 732A e 732 ci permetteranno, attraverso prati e zone boscose, di concludere il nostro anello ritornando al parcheggio.

SCHEDA TECNICA

Difficoltà  E

Durata: 5 ore

Dislivello m 600 circa

 

IMPORTANTE! PRECAUZIONI ANTICOVID

L’ESCURSIONE AVVERRA’ CON MEZZI PROPRI E PREVEDE UN NUMERO LIMITATO DI PARTECIPANTI (20+2)

IN CASO DI MALTEMPO VERRA’ ANNULLATA E NE VERRA’ DATA TEMPESTIVAMENTE COMUNCAZIONE AI PARTECIPANTI

E’ NECESSARIO ISCRIVERSI AL CSI E ANCHE ALL’ESCURSIONE (L’escursione è gratuita)

E’ RICHIESTO L’USO DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE:  MASCHERINE (che dovranno essere indossate per tutta la durata del trasporto in auto, se gli occupanti -massimo 3 per auto- non sono congiunti) e GEL IGIENIZZANTE.

Non è PREVISTA (purtroppo)  LA MERENDA FINALE

RITROVO: h 8.00, da viale Villetta.

Ritorno previsto: h. 18

NEL MENU' IN BASSO E' POSSIBILE SCARICARE LE SCHEDE (DETTAGLIATA E SEMPLIFICATA) DELL'ESCURSIONE, OLTRE A POTER PROCEDERE CON L'ISCRIZIONE ONLINE

Fotogallery - L'anello del Caio
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok